dipietrese s. m. e agg.

Il linguaggio tipico di Antonio Di Pietro; di Antonio Di Pietro.

  • [Emilio] Carelli, anzi «Rapporto Carelli» […] voleva dimostrare che il dipietrese, in tv, è ormai lingua madre. Per questo ha invitato la bravissima Rachel Donadio, corrispondente da Roma del «New York Times» e l'ha obbligata a capire Antonio Di Pietro, il Trattorista. (Aldo Grasso, Corriere della sera, 2 dicembre 2011, p. 63, Pay Tv).
Già attestato in: Repubblica, 4 gennaio 1994, p. 7 (Fabrizio Ravelli)

Tipo:
Suffissazione / Denominale

Formanti:
Di Pietro (Antonio)
-ese

Pubblicato in:
Il Vocabolario Treccani. Neologismi. Parole nuove dai giornali, Roma 2008